Io e le altre

io e le altre

Quando esco di casa mi imbatto inesorabilmente in una sfilata di mamme dai figli perfetti, il look alla moda, il capello in ordine e l’eyeliner degno del migliore make-up artist.

Sono lì a guardarti come un alieno alla stregua di E.T…ecco io sono quell’aliena verde, col capello arruffato, lo smalto quadricolor, e un accozzaglia di colori indosso che verrei assunta seduta stante per la clownteraphy.

Non ho mai il look giusto, e non ho mai voglia di andare a fare shopping per aggiornare il mio personal style.

Il confronto con le altre mamme è il mio “odi et amo”… assistere alla follia materna e al contempo sentirsi compresa nelle difficoltà quotidiane.

Ho sempre pensato che rivestire il ruolo di madre, ti legasse inesorabilmente, a chi come te vive quel ruolo, seppur in modalità diversa…

Ma anche no!

La realtà dei fatti è che dietro molte colleghe madri si cela un giudizio implicito su ogni cosa… il tipo di allattamento, la scelta di svezzare, i giochi proposti, la tipologia di prodotti che adoperi… ogni piccola cosa che tu scegli nel quotidiano per tua figlia, viene messa al vaglio e analizzata in ogni suo aspetto (altro che C.S.I.).

Il ruolo di madre porta, di per sè, a mettersi in discussione ogni istante. Ma quando intorno a te ci sono poche mani tese e tante dita puntate… non è proprio il massimo.

Si opera una selezione delle persone con cui condividere questo percorso.

E ti trovi a scegliere le Diversa-Mente Mamme come te… quelle che non si scandalizzano della tua casa sempre imperfetta, quelle che rubano istanti per godersi del tempo in solitudine, quelle che mollano i bimbi ai nonni per avere una giornata per sè, quelle che hanno bisogno di respirare.

E tu, sei Diversa-Mente Mamma perchè?

FacebookTwitterGoogle+WhatsAppEmailWordPress